Disturbi dell’Umore

Disturbi dell'Umore a FrosinoneI Disturbi dell’Umore, chiamati anche Disturbi Affettivi, sono caratterizzati da una marcata alterazione del tono dell’umore, esclusivamente verso il basso nel Disturbo Depressivo Maggiore e con un’alternarsi di fasi di depressione con momenti di euforia maniacale nel Disturbo Bipolare, capace di incidere negativamente sulla vita relazionale, sociale, e lavorativa di una persona.

Il Disturbo Depressivo Maggiore, o più semplicemente Depressione, è una condizione che colpisce una persona da un punto di vista affettivo, cognitivo e somatico. A livello affettivo la Depressione si riconosce per la prolungata assenza di un’energetica spinta vitale e motivazionale verso la vita che non può essere semplicemente considerata una tristezza dovuta all’accadimento di un qualche evento esterno negativo come un lutto, una separazione, la perdita di un lavoro, e via dicendo. E’ uno stato d’animo pervasivo, prossimo alla disperazione e che spesso conduce ad esperire un’angoscia massiccia.

A livello cognitivo, quindi di pensiero, domina un pessimismo dilagante, non di rado accompagnato da un rimuginare tedioso, che non risparmia la persona stessa. Non a caso la persona depressa sovente si trova a convivere con una bassa autostima o con sensi di colpa esasperanti.

Da un punto di vista somatico, oltre ad un visibile rallentamento psicomotorio, è presente generalmente o un aumento o una significativa diminuzione dell’appetito e un’alterazione del sonno, o in direzione dell’insonnia o in quella dell’ipersonnia.

Nel Disturbo Bipolare osserviamo, oltre alla polarità della Depressione, il rovescio della medaglia del crollo dell’umore, ovvero la mania. Negli episodi maniacali, se un pochino più leggeri definiti ipomaniacali, l’umore è espanso, elevato, euforico. E’ presente solitamente un’iperattivazione motoria, un ridotto bisogno di sonno, un’accelerazione del pensiero, una logorrea incontenibile, progetti grandiosi ma irrealizzabili. In altre parole, un’iperattivazione generale che può essere molto dannosa per la persona stessa.

Per queste loro caratteristiche, qui brevemente accennate, i Disturbi dell’Umore sono ritenuti tra i più invalidanti e pesanti tra i vari disturbi psichici.

Condividi su:
×
Menù